Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU

L'IMU è l'imposta municipale propria, introdotta dall'art. 13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011 nr. 201.

L'IMU è una componente dell'Imposta Unica Comunale (IUC), istituita a decorrere dal 1° gennaio 2014dal comma 639 dell'articolo 1 della Legge 147/2013. La IUC si basa su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore, e l'altro collegato all'erogazione e alla fruizione dei servizi comunali.

L'imposta unica comunale si compone dell'Imposta Municipale Propria (IMU), di natura patrimoniale, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI) e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Requisiti

L'IMU è dovuta da chiunque possiede, a vario titolo, immobili a qualsiasi uso destinati, ad esclusione dell'abitazione principale e relative pertinenze (eccezion fatta per le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali A1, A8 e A9 e relative pertinenze, per i quali l'IMU è invece dovuta), nonché aree fabbricabili.

Costi

Il versamento dell’I.M.U. deve essere effettuato unicamente mediante il modello F24, utilizzando gli appositi codici tributo e con le modalità stabilite con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate. Nel caso di pagamento con modello F24 occorre precisare il Codice Ente del comune beneficiario dei versamenti è G071 per il Comune di Oniferi, mentre i codici tributo sono i seguenti: 3912 abitazione principale e relative pertinenze (destinatario il Comune) 3913 fabbricati rurali ad uso strumentale (destinatario il Comune) 3914 terreni (destinatario il Comune) 3916 aree fabbricabili (destinatario il Comune) 3918 altri fabbricati (destinatario il Comune) 3925 denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO” 3930 denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE”

Normativa

Decreto Legge 201/2011

Art. 1, comma 639 della Legge 147/2013

Regolamento sull'iposta unica comunale (IUC)

Documenti da presentare

I soggetti passivi devono dichiarare gli immobili posseduti; la dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell'imposta dovuta.

La dichiarazione deve essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta. Resta ferma la dichiarazione presentata ai fini dell'imposta comunale sugli immobile, in quanto compatibile.

Incaricato

Fabio F. Loddo

Tempi complessivi

L’imposta è dovuta, da ciascun contribuente in ragione della propria quota di possesso. L’imposta va versata, in autoliquidazione, in due rate di pari importo, acconto 16 giugno saldo 16 dicembre.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
REGOLAMENTO IUC Formato pdf 421 kb
DELIBERA CC 1/2012 APPROVAZIONE REGOLAMENTO IMU Formato pdf 54 kb
REGOLAMENTO IMU Formato pdf 17 kb
DELIBERA CC 5/2013 VARIAZIONE ALIQUOTE Formato pdf 182 kb
DELIBERA CC 12/2013 MODIFICA REGOLAMENTO IMU Formato pdf 232 kb
DELIBERA CC 19/2013 MODIFICA REGOLAMENTO IMU Formato pdf 297 kb
ALIQUOTE IMU Formato pdf 295 kb
ALIQUOTE IMU ANNO 2016 Formato pdf 205 kb
CERTIFICAZIONE COMODATO D'USO GRATUITO Formato pdf 518 kb
DICHIARAZIONE IMU Formato pdf 229 kb
ISTRUZIONI DICHIARAZIONE IMU Formato pdf 169 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto