Vai a sottomenu e altri contenuti

MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER PROGETTO “NE’ DI FAME NE’ DI FREDDO” SERVIZI DI “RIPARO NOTTURNO” E “GENERI DI PRIMA NECESSITA’” ALLE PERSONE SENZA FISSA DIMORA IN STRUTTURE DI ACCOGLIENZA GESTITE DA ENTI, PARROCCHIE E ASSOCIAZIONI DEL TERZO SETTORE

Data pubblicazione on line: 21/06/2016
Data scadenza:
06/07/2016
Tipo gara: Beni e servizi
Stato gara: In corso

Premesso che, negli ultimi anni, nella nostra Regione, si è assistito ad un progressivo e costante aumento delle situazioni di povertà e di emarginazione;

Considerato che con il perdurare della grave crisi economica e sociale il fenomeno si è ulteriormente aggravato determinando un espansione delle povertà estreme con l'insorgenza di nuovi modelli di marginalità sociale ed economica dal carattere fortemente dinamico, riguardante gruppi sociali e persone tradizionalmente ''fragili'' con alle spalle problematiche complesse: quali esperienze carcerarie, tossicodipendenze, alcolismo, disoccupazione, disgregazione del nucleo familiare e della rete di relazioni, su cui ricadono i processi di esclusione dalla società civile;

Dato atto che la Regione Sardegna con la delibera n°48/7 ''Programma regionale per il sostegno economico a famiglie e persone in situazioni di povertà e di disagio. L.r.n°5 del 9 marzo 2015, art.29 comma 3'''' ha promosso azioni di interventi a favore delle persone senza fissa dimora ( linea 5 ), prevedendo l'assegnazione di un finanziamento da trasferire agli ambiti PLUS per la realizzazione di specifici progetti a favore di persone senza fissa dimora;

Considerato che l'Ufficio di Piano Plus del Distretto di Nuoro ha presentato alla Regione Sardegna un progetto per la realizzazione di ''Progetti di intervento a favore delle persone senza fissa dimora per il riparo notturno e per la fornitura di generi di prima necessità;

Preso atto che il suddetto Progetto è stato finanziato dalla RAS con Determinazione n. 2149 REP. N. 861 del 29.12.2015;

Vista la Delibera della Conferenza di Servizi del 19 maggio 2016 avente ad oggetto ''D.G.R..n°48/7 del 02/10/2015 progetto ''nè di fame nè di freddo'' , indirizzi all'ufficio di piano'' con la quale è stato rimodulato il progetto destinando € 14.800,00 per il riparo notturno , ed € 9.638,79 per garantire i generi di prima necessità;

Considerato che nella citata delibera si dà mandato all'UDP, di predisporre la manifestazione d'interesse per dare l'opportunità della gestione del progetto ad Enti, Parrocchie, Associazioni di volontariato per sviluppare e rafforzare l'integrazione tra pubblico e privato sociale;

Tutto ciò premesso

Si invitano

gli Enti, le Parrocchie e le Associazioni del terzo settore che gestiscono Servizi di accoglienza per persone senza fissa dimora, a presentare la propria Manifestazione di Interesse per garantire nel territorio del Distretto di Nuoro l'offerta di servizi di accoglienza quali, riparo notturno/diurno sulla base delle indicazioni di seguito riportate.

Il Comune di Nuoro Ente Capofila PLUS Distretto Di Nuoro si riserva di procedere alla stipula di convenzioni finalizzate all'erogazione di un contributo per rimborso delle spese sostenute, con coloro che hanno formalmente manifestato interesse, previa verifica della qualità complessiva della proposta presentata.

Definizione degli obiettivi e delle attività

L'analisi del fenomeno delle persone senza dimora a Nuoro ha mostrato l'esistenza di una popolazione estremamente eterogenea, composta da individui con percorsi a volte molto diversi, ma accomunati dalla condizione della mancanza di una dimora e dalla perdita o dal forte affievolimento - dei legami e delle reti di appartenenza familiari e sociali.

Tale condizione comporta l'emergere di bisogni prioritari, legati alla sussistenza come il riparo, il cibo, il vestiario, la salute che, proprio perché tali richiedono risposte urgenti e improcrastinabili.

In tale ottica nel territorio sono sorti ad opera delle associazioni di volontariato e organizzazioni religiose, servizi volti a garantire la risposta ai bisogni di base, dormitori, luoghi per l'igiene personale e per l'elargizione di vestiario usato, acquisto di beni di prima necessità.

Nel corso del tempo si è andata, tuttavia, sviluppando sempre più la consapevolezza della necessità di passare da servizi volti unicamente a rispondere all'emergenza a progettualità di più ampio respiro, caratterizzate dall'adozione di metodologie di rete e dalla strutturazione di un sistema di offerta articolato ed adeguato alla molteplicità di bisogni espressi da individui diversi.

In questo senso si intende definire una mappa di risorse e di opportunità all'interno dei comuni del Distretto di Nuoro, che occorre stabilizzare e mettere a sistema per la costruzione di una progettualità più ampia.

Si intendono potenziare le strutture di bassa soglia in particolare per l'accoglienza notturna. L'obiettivo è, da un lato, il potenziamento dei servizi esistenti per situazioni di emergenza e per interventi di pronta accoglienza e dall'altro la creazione di una mappa con tutti i servizi rivolti alle persone in situazioni di estrema povertà, esistenti nel territorio del distretto.

L'accoglienza e il riparo notturno rappresenta un modello di intervento sociale indirizzato agli adulti in situazione di estrema difficoltà (senza tetto, tossicodipendenti, immigrati, padri separati …....ecc).

Art. 1 - Criteri per la partecipazione all'Avviso Pubblico

Possono partecipare all'Avviso Pubblico le Associazioni di Volontariato, gli Enti non Profit, le Parrocchie del territorio del Distretto di Nuoro, che svolgono servizi rivolti alle persone senza fissa dimora e in condizioni di estrema povertà;

Le associazioni devono possedere l'Iscrizione a un Registro comunale o provinciale o regionale delle associazioni di volontariato per l'erogazione dei servizi rivolti alle persone in stato di disagio

Art. 2 - Norme per l' accoglienza dei cittadini al Servizio Riparo notturno e di Generi di prima necessità

- Massima accessibilità ai servizi - non ci sono condizioni che impediscano a monte

l'accesso al servizio, i requisiti sono la maggiore età e la effettiva necessità di accedervi.

- Rapporto informale tra operatori/volontari e cittadini beneficiari - la relazione che si instaura non è di tipo terapeutico, l'utente non deve rispettare alcun percorso o patto, ma semplici ed

elementari regole di convivenza.

- Lavoro di rete tra diversi servizi sia sociali che socio-sanitari (Comuni, ASL, Privato sociale ), per facilitare la risposta a bisogni più specifici manifestati dall'utenza.

Gli obiettivi principali sono:

- Offrire una risposta concreta a bisogni primari, la cui soddisfazione è importante per la salute fisica e mentale (dormire, mangiare, lavarsi, vestirsi, avere materiale sterile, un luogo dove passare il tempo e socializzare, ecc…) e dove potersi riappropriare della propria libertà, intesa come libertà di scelta;

- Favorire l'accesso delle persone alla rete dei servizi per un ottimale utilizzo delle risorse del territorio;

- Coinvolgere le persone in stato di estrema indigenza che non afferiscono ai servizi;

- Realizzare interventi di riduzione del danno mirati a contenere il cumulo di costi

aggiuntivi per il singolo e per l'intera collettività;

- Promuovere il mutuo auto aiuto, favorire processi di cittadinanza attiva.

Le strutture di accoglienza devono garantire quale prestazione minima l'accoglienza notturna, in spazi idonei; possono prevedere prestazioni aggiuntive quali fornitura di prodotti per l'igiene personale, acquisto di farmaci, di indumenti, cena o prima colazione attraverso distribuzione viveri (cd. cestino, pacco viveri, pasto preconfezionato... )

Art. 3 -Tipologia di utenza, modalità di accesso e tempi di permanenza

Il Servizio Riparo notturno è rivolti a persone adulte in difficoltà (senza dimora, immigrati, persone con problemi di dipendenze...) di entrambi i sessi. L'accoglienza è garantita anche ai non residenti nei Comuni del Distretto di Nuoro e ad adulti stranieri regolarmente presenti sul territorio cittadino con problemi indifferibili e urgenti o in condizioni non compatibili con la vita instrada.

L'accesso al Servizio del Riparo notturno può richiedere la mediazione dei servizi sociali.

All'interno della Rete per l'emergenza sociale l'Ufficio di Piano del Distretto di Nuoro si occupa di:

- Ricevere le richieste di emergenza;

- Coordinare e attivare le risorse disponibili in base alla disponibilità dei posti in strutture di accoglienza.

Il tempo di permanenza nel Servizio Riparo Notturno sarà valutato caso per caso in stretta collaborazione con l'Ufficio di Piano o i Servizi Sociali dei Comuni afferenti al distretto o dei servizi Asl o di Associazioni, che hanno inviato la richiesta del servizio Riparo Notturno.

Nell'utenza del Servizio Riparo notturno non rientrano i casi di emergenza abitativa, situazioni di sfratto, situazioni che richiedono un intervento risolutivo del problema di competenza di altri servizi del territorio.

Art. 4 - Modalità di presentazione delle manifestazioni di interesse

Le Manifestazioni di interesse dovranno pervenire in busta chiusa al Comune di Nuoro - Ente Gestore Servizi PLUS - Ufficio Protocollo dei Servizi Sociali - Piazza Dante n. 44 entro il giorno 06/07/2016

Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura ''Progetto né di fame né di freddo servizi di riparo notturno e generi di prima necessità-Plus Distretto di Nuoro'' con la denominazione del mittente completa di indirizzo, telefono, mail.

La Manifestazione di interesse, redatta secondo il fac-simile allegato al presente Avviso Pubblico, recante la sottoscrizione del legale rappresentante del soggetto partecipante, deve contenere:

- la descrizione della struttura, della sua ubicazione, del titolo di godimento della stessa, degli spazi dedicati all'accoglienza notturna, dei servizi igienici e di altri eventuali spazi dedicati ad attività connesse;

- l'indicazione delle figure responsabili della struttura e dell'accoglienza degli utenti;

- la descrizione delle prestazioni offerte aggiuntive eventualmente offerte rispetto alla sola accoglienza notturna;

- l'indicazione del numero di posti letto che sarà possibile garantire, distinti per uomini e donne;

Art.5: Commissione di valutazione

IL Comune di Nuoro Ente Capofila PLUS distretto di Nuoro , provvederà con successivo atto alla nomina di una Commissione per l'accettazione delle domande, la valutazione delle proposte e la ripartizione e assegnazione del contributo.

Art. 6 - Norme Transitoria e finale

Per tutto ciò che non è previsto nel presente avviso, si rimanda alla normativa vigente in materia(a livello locale, regionale e nazionale).

Coordinatore UDP Il Dirigente del Comune di Nuoro

f.to Dott.ssa Rosa Canu f.to Dr. Francesco Rosu

Nuoro 2016

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
avviso Formato pdf 114 kb
scheda associazione Formato pdf 25 kb
modulo Formato pdf 62 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Amministrativa
Referente: Giovanna Delogu
Indirizzo: Piazza del Popolo 4, 08020 Oniferi (NU)
Telefono: 078470051/70284
Fax: 078470204  
Email:
Email certificata:
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto