Vai a sottomenu e altri contenuti

reddito di emergenza 2021

Data pubblicazione on line: 09/04/2021

Dal 7 al 30 aprile 2021, sarà possibile richiedere il REM.


Sostegni per le mensilità di marzo, aprile e maggio.
Il REM è l'assegno concesso dal Decreto Rilancio, riconosciuto per ulteriori mensilità dal Decreto Agosto e dal Decreto Ristori, alle famiglie in difficoltà a causa del Covid e in possesso di determinati requisiti.


Il richiedente dovrà essere in possesso di una DSU valida al momento della presentazione della domanda.

il reddito di emergenza è riconosciuto alle famiglie che presentano le seguenti caratteristiche:

il richiedente, membro del nucleo familiare che presenta la domanda, deve essere residente in Italia;
la famiglia deve avere un ISEE inferiore ai 15.000 euro;
il reddito familiare deve essere inferiore alla soglia corrispondente all'ammontare del beneficio;
il patrimonio mobiliare, al 2020, deve avere un valore inferiore a 10.000 euro. Il tetto si alza di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino a un massimo di 20.000 euro e, ancora, di 5.000 euro per ogni familiare con disabilità grave certificata.


Requisiti per gli ex beneficiari di NASpI e DisColl
Il Decreto Sostegni ha dato la possibilità di accedere al reddito di emergenza anche a coloro che nei mesi di pandemia hanno terminato il periodo di fruizione dell'indennità di disoccupazione e che non rispecchiano i requisiti di accesso al REM familiare.

Costoro potranno ricevere per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2021 la quota base dell'assegno riconosciuta, in base al calcolo ordinario dell'importo, alle famiglie composte da un solo componente: 400 euro che, per tre mesi, corrispondono a 1.200 euro in tutto.

Anche per gli ex percettori di NASpI e DisColl si ricorda che ci sono delle condizioni da rispettare. In particolare, i nuovi ammessi al REM devono presentare i seguenti requisiti:

Aver terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 le prestazioni riferite alle citate indennità di disoccupazione;
Devono essere residente in Italia al momento di presentazione della domanda;
al momento della presentazione della domanda, devono aver presentato una DSU in corso di validità, con valore dell'indicatore ISEE, ordinario o corrente, non superiore a 30.000 euro.

https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=55139

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Amministrativa
Referente: Giovanna Delogu
Indirizzo: Piazza del Popolo 4, 08020 Oniferi (NU)
Telefono: 078470051/70284
Fax: 078470204  
Email:
Email certificataa:
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto